Vai a sottomenu e altri contenuti

Ufficio Lingua e Cultura Sarda

Lo Sportello Linguistico, conosciuto anche come Ufficio della Lingua Sarda, nasce grazie alla Legge nazionale 482/99 (Norme in materia di tutela delle minoranze linguistiche storiche).

Questi uffici sono attivi da diversi anni in quasi tutti i paesi della Sardegna con lo scopo di tutelare, valorizzare e dare visibilità alla lingua sarda grazie alla presenza di operatori linguistici che hanno il compito di promuovere la lingua nella vita di tutti i giorni.

L'operatore mette a disposizione le sue conoscenze per collaborare con le amministrazioni, con i singoli cittadini, con le scuole e con le varie associazioni che operano nel territorio. L'obiettivo è quello di usare la lingua sarda, in tutte le situazioni, in modo ''normale'' e non folcloristico, in quanto lingua avente la stessa dignità dell'italiano, dell'inglese, e di qualsiasi altra lingua. L'ideale sarebbe raggiungere un bilinguismo perfetto, utilizzando alla pari il sardo e l'italiano. Soprattutto acquisire una coscienza nuova considerando il sardo una lingua e non un dialetto. Una lingua ricca di tante varietà dialettali che la caratterizzano e l'arricchiscono.

Nel 2006 la Regione Sardegna ha approvato delle norme ortografiche di riferimento, per i documenti in uscita dalla Regione, Sa Limba Sarda Comuna, nata in maniera sperimentale, una lingua codificata con delle norme scritte pensata per restituire alla lingua sarda la dignità di lingua che le è stata negata per troppo tempo.

Dae su mese de nadale de su 2021 est torrada a cumentzare in s'Unione de sos Comunes de Barigadu s'atividade de s'isportellu de sa limba sarda.

Su progetu ''Barigadu in limba'' est istadu finantziadu a s'Unione de sos Comunes (art. 9 e 15 de sa Lege 482/1999; Lege Regionale 22/2018).

S'Ufìtziu est acasagiadu in su pranu terra de su Comunu de Fordongianus in bia Francesco Coco.

Su servìtziu, afidadu a sa sotziedade Cooperativa L'altra cultura de Aristanis, at a èssere ativu fintzas a su 31 de nadale de su 2022.

S'ufìtziu est a disponimentu de totu sos tzitadinos, istudiantes, mastros de iscola, assòtzios culturales, consultas de giòvanos, bibliotecas e ludotecas de sos comunes de s'Unione, pro informatziones, aprofundamentos, dudas, curiosidades chi pertocant sa limba sarda e s'impreu suu in sos raportos cun s'Amministratzione Pùblica, pro consulèntzias bibliogràficas, sitogràficas, ortogràficas e grammaticales in contu de su sardu.

S'isportellu de sa limba sarda aberit su martis e sa giòbia a mangianu dae sas oto a sas duas (08.00/14.00) e sa giòbia sero dae sas duas e mesu a sas bator e mesu (14.30/16.30).

Pro faeddare cun sos operadores de s'isportellu si podet tzerriare a su 349.6025986 o iscrìere a s' indiritzu de posta eletrònica isportellu.limba.barigadu@gmail.com

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
BUSACHI APP IO Formato pdf 225 kb
agevolatziones tarifas pro invalidos Formato pdf 168 kb
Torrat a abèrrere sa provintziale n 11 Formato pdf 72 kb
L.162 98 presentatzione domandas Formato pdf 145 kb
COMUNE DE BUSACHE GREEN PASS Formato pdf 112 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto